Area Riservata

  • Home
  • Colore
  • Se non bastano 256 livelli di grigio

Se non bastano 256 livelli di grigio

BN VelettaSono molti i cultori delle fotografie in bianco e nero. Stampare col solo inchiostro nero una scala di grigio è molto facile, ma il risultato può essere molto scarso a causa della crudezza del retino formato da un solo colore. Per fare in modo che la fotografia prenda corpo e abbia gli opportuni passagi tonali nelle sfumature occore usare la quadricromia, ma non è banale: è forse proprio questo l'indice più significativo dell'abilità di uno stampatore.

É noto infatti che è sull'asse dei grigi che il nostro occhio vede differenze cromatiche minime. Affinché non si percepiscano in uno stampato realizzato con 4 colori occorre un equilibrio perfetto oppure ... un po' di tecnologia in più.

Da sempre i più bei lavori dei fotografi da bianco e nero sono stampati con l'inchiostro nero più un colore Pantone® grigio per aumentare la corposità dell'immagine. I più sofisticati aggiungono anche un fondo giallo chiarissimo capace di migliorare l'impatto visivo dell'immagine. Non è facile però preparare queste immagini e quindi i costi legati al lavoro di preparazione possono scoraggiare l'idea.

HP ha predisposto il colore Light Light Black e una coda automatica nella quale qualsiasi immagine che entra esce trasformata in 4 colori con l'aggiunta del Light Light Black. La ricetta consente una stampa molto dettagliata e morbida e regge molto bene la neutralità. Ha lo svantaggio che costa un colore in più della quadricromia.

corGae, come è suo solito, ha preso il buono della tecnogia cercando di migliorare il migliorabile che nel caso specifico è l'aspetto economico limitando la stampa al Nero + Light Light Black. C'è un po' di pretampa da fare, ma il risultato vale il gioco perchè la qualità è eccellente (ancora piu neutra) e il costo totale più contenuto.